hp.org.il

Un tributo ad Herbert Pagani · info@hp.org.il

1 database/megalopolis/html/fprojects.html

pagina originaria

Les Dernieres Projects de Herbert Pagani

 

Non voglio davvero usurpare il ruolo di critici professionali commentando io il messaggio artistico dell'opera di Herbert Pagani nell'occasione di questa opportuna e degna esposizione milanese.

Vorrei solo rendere omaggio alla sua memoria e dichiarare pubblicamente che la sua intuizione che una vera pace può costruirsi soltanto se le tre grandi religioni monoteiste riusciranno a dialogare e a incontrarsi, non deve essere fatta disperdere. Ho ammirato gli studi per la realizzazione che si sarebbe dovuta avere in Costa d'Avorio di un centro di preghiera e di riflessione giudaico-cristiano-islamico.

Mi ha richiamato alla mente la forte impressione provata a Colorado Springs visitando in quella Accademia Aereonautica statunitense l'edificio sacro nel quale coesistono una chiesa cattolica, un tempio protestante e una sinagoga.

Nel disegno di Herbert il tono si eleva, allargando l'area religiosa all'Islam. E a nessuno sfugga che senza confondere campi diversi un cammino comune in tal senso può giovare anche a trovare soluzioni finora invano ricercate ai terribili problemi politici del Medio Oriente. Mi auguro che, ad Abidjan o altrove, questo tempio della pace possa essere edificato.

(Giulio Andreotti)

 

LES DERNIER PROJECTES DE HERBERT ET SON ENGAGEMENT POLITIQUE

 

 

 

La lettre a son fréres

 

 

 

Cette page-ci à etè visité fois depuis du 03/12/97

pagina modificata

Les Dernieres Projects de Herbert Pagani

 

Non voglio davvero usurpare il ruolo di critici professionali commentando io il messaggio artistico dell'opera di Herbert Pagani nell'occasione di questa opportuna e degna esposizione milanese.

Vorrei solo rendere omaggio alla sua memoria e dichiarare pubblicamente che la sua intuizione che una vera pace può costruirsi soltanto se le tre grandi religioni monoteiste riusciranno a dialogare e a incontrarsi, non deve essere fatta disperdere. Ho ammirato gli studi per la realizzazione che si sarebbe dovuta avere in Costa d'Avorio di un centro di preghiera e di riflessione giudaico-cristiano-islamico.

Mi ha richiamato alla mente la forte impressione provata a Colorado Springs visitando in quella Accademia Aereonautica statunitense l'edificio sacro nel quale coesistono una chiesa cattolica, un tempio protestante e una sinagoga.

Nel disegno di Herbert il tono si eleva, allargando l'area religiosa all'Islam. E a nessuno sfugga che senza confondere campi diversi un cammino comune in tal senso può giovare anche a trovare soluzioni finora invano ricercate ai terribili problemi politici del Medio Oriente. Mi auguro che, ad Abidjan o altrove, questo tempio della pace possa essere edificato.

(Giulio Andreotti)

 

LES DERNIER PROJECTES DE HERBERT ET SON ENGAGEMENT POLITIQUE

 

 

 

La lettre a son fréres

 

 

 

Cette page-ci à etè visité fois depuis du 03/12/97

4